Tutti gli Annunci » Network Marketing » COSA FANNO I VERI IMPRENDITORI

COSA FANNO I VERI IMPRENDITORI

Pubblicato Da Mattia D'Agosto     15 febbraio 2016     269 visite     0 likes    

La mentalità del vero imprenditore
Nel primo semestre 2014 in Italia sono fallite 8.101 aziende, circa 2 aziende ogni ora. Nel periodo compreso fra il 2009 ed il 2014 il numero dei fallimenti è aumentato del 69%, sono scomparse circa 68.000 aziende. Il settore edilizio e commerciale sono i più colpiti. Lazio, Campania e Lombardia le regioni più interessate. Anche nel Veneto però la situazione non è così rosea. Nel Trevigiano circa 1.000 aziende hanno avviato Concordati Fallimentari nel primo semestre 2015 perchè i loro clienti non pagano. È tutta colpa della crisi, delle manovre del governo..oppure forse anche i Piccoli Imprenditori dovrebbero farsi un esame di coscienza? Cosa fanno oggi molti Piccoli e Medi Imprenditori per cercare di aumentare i propri fatturati? Pensano sia sufficiente fare bene il proprio lavoro, fare buoni prezzi e trattare bene i propri clienti. Inoltre si affidano alla pubblicità tradizionale ( televisione, radio, internet, quotidiani..). Purtroppo oggi oltre l' 80% delle persone che guardano la TV cambiano canale di fronte alla pubblicità, il 90% di coloro che ricevono le newsletter si disiscrivono, il 44% non legge le email. Quindi la pubblicità tradizionale non funziona più e questi cosiddetti PseudoImprenditori continuano a commettere errori da suicidio commerciale: 1) utilizzano pubblicità che non funzionano e sono solo un costo 2) puntano sul servizio e sul cliente anzichè puntare su un efficace sistema di marketing. Moltissimi pseudo- imprenditori pretendono di fare gli imprenditori con la mentalità del dipendente: faccio bene il mio lavoro, faccio buoni prezzi e tratto bene i clienti. È fuorviante pensare che solo perchè so fare bene la pizza possa aprire una pizzeria, oppure sono un ottimo cuoco quindi posso aprire un ristorante, oppure sono un buon medico e quindi avvierò una clinica privata. Se credo questo, allora mi conviene farmi assumere come dipendente in una pizzeria, un ristorante o in un ospedale/clinica. Il punto è che si pretende di applicare la mentalità del dipendente ad un'attività imprenditoriale. I risultati li sappiamo. Cosa fanno invece i veri imprenditori? Si preoccupano di elaborare strategie per: 1) portare sempre nuovi clienti nella loro azienda/attività 2) fare in modo che questi clienti spendano 3) fare si che continuino a tornare. In più adottano un sistema di pubblicità semplice ed efficace: il passaparola. Oggi il 74% degli italiani si fida di più di quello che viene detto da un amico piuttosto che di ciò che leggono negli inserti pubblicitari o per televisione, mentre il 64% degli italiani si affida al passaparola nei Social Network. Cosa fanno questi cosiddetti veri imprenditori per mettere appunto queste strategie? Innanzitutto adottano un sistema di profilazione dei loro clienti. Un database che permetta loro di assistere il cliente a 360 gradi, in tutte le sue esigenze, con offerte promozionali, regali speciali, offerte esclusive. Il gioco di squadra è un altro aspetto terribilmente efficace: se ho un ristorante posso fare accordi con il bar di fronte oppure con un Hotel della zona per scambiarmi clienti, se ho un negozio di tappeti posso accordarmi con una società di pulizie o con il venditore di zona della folletto. E se avessi la possibilità di contare già su accordi commerciali con oltre 250.000 aziende in tutto il mondo? Se poi abbiamo dei testimonial che sono disposti ad avallare la qualità del nostro servizio e soprattutto dell'assistenza che offriamo , allora siamo al top. È possibile attuare tutto questo? Sicuramente si, basta guardarsi intorno, rimettersi in discussione, ammettere i propri errori e non commettere l'errore folle di fare sempre le stesse cose aspettandosi ogni volta un risultato diverso.

Commenti

0 commenti

Condividi o Segnala



Altri Annunci di Mattia D'Agosto

Correlati

 

Se non sei registrato su Job4net puoi Utilizzare  DISQUS e accedere con facebook, twitter, google+ per commentare questo annuncio.

L'INSERZIONISTA