News Recenti


La guerra tra Ackman e Herbalife continua ancora

  Sembra che la storia sulla società Herbalife Ltd. non sia finita qui, ed ora siamo passati alla seconda parte. La prima causa si è conclusa con un patteggiamento di 200 milioni di dollari da parte della società di MLM, per evitare di essere catalogata dalla Federal Trade Commission (FTC) come una società piramidale. Con l’obbligo però di chiarire in modo più […] L'articolo La guerra tra Ackman e Herbalife continua ancora sembra essere il primo su MLM ZOOM.

 


Sembra che la storia sulla società Herbalife Ltd. non sia finita qui, ed ora siamo passati alla seconda parte. La prima causa si è conclusa con un patteggiamento di 200 milioni di dollari da parte della società di MLM, per evitare di essere catalogata dalla Federal Trade Commission (FTC) come una società piramidale. Con l’obbligo però di chiarire in modo più marcato, la differenza tra chi fa attività creando un’organizzazione e chi resta soltanto cliente.

La seconda parte di questa battaglia sembra aver messo di fronte due avversari, da un lato, Carl Icahn, maggiore azionista di Herbalife e come grande avversario Bill Ackman, che continua la sua teoria dal 2013 investendo 1.000 milioni di dollari scommettendo sull’abbassamento del valore delle azioni di Herbalife e sostenendo che la società operasse come un vero e proprio schema piramidale.

Ackman, leader del fondo di investimento Pershing Square Capital Management, ha dichiarato in diversi mezzi di comunicazione, il rischio che si corre nel lavorare con la società Herbalife, inoltre ha messo in evidenza l’impegno che sta mettendo per far diminuire il valore delle quote azionarie dell’azienda di Los Angeles.

Recentemente Ackman è tornato all’attacco dichiarando che Icahn aveva messo in vendita un numero significativo di azioni della società, a causa di un cambiamento di opinione nei confronti di Herbalife. Icahn ha fatto parte inizialmente di un gruppo di investitori tra i quali era presente anche Ackman. Questa notizia si è espansa a macchia d’olio ed ha fatto riflettere sulla reale sostenibilità di Herbalife.

In poco tempo, Icahn ha contrattaccato non vendendo le azioni ma espandendo la propria posizione in Herbalife dal 20 al 25%, mettendo maggiormente in discussione la posizione e le parole di Ackman.

Alla fine di agosto, Icahn ha annunciato pubblicamente l’acquisizione di 2,3 milioni di azioni di Herbalife, raggiungendo i 19,3 milioni di azioni per un valore complessivo di 1.700 milioni di dollari. Icahn ha dichiarato che il suo rivale avesse “L’ossessione per Herbalife.”

Al momento questa situazione sembra non avere fine e sicuramente questa non sarà l’ultima battaglia che Bill Ackman farà contro Herbalife. Battaglia che gli sta costando molto cara, perché finora è molto distante dall’ottenere i risultati desiderati.

Traduzione: Alessandro Diodovich MLMZOOM.IT
Fonte: universomlm.com

Fonte News...


Tags: network marketing
0 commenti
Report        

Leggi anche:

(max 200 caratteri)

(max 256 caratteri)